17 aprile 2009

Catasto - Qualcosa si muove?



Come sai, dalla nascita di questo Blog sto seguendo la vicenda del decentramento del Catasto ai Comuni, nella speranza che questa riforma permetta, finalmente, di superare i molti problemi esistenti nell'utilizzo delle mappe catastali.


Ma quando ci si mettono di mezzo ricorsi e sentenze, e scarseggia la volontà dei vertici, i tempi si fanno biblici. Eravamo rimasti, da ottobre del 2008, in attesa della risposta del Consiglio di Stato.
Ora è arrivata, con l'annullamento della sentenza del TAR che aveva bloccato tutto.

Lo annuncia il sito Catasto ai comuni.

Sinceramente, però, non ho capito bene se ora si deve attendere un ulteriore pronunciamento del TAR.

La parola agli avvocati
GimmiGIS

2 commenti:

scanta ha detto...

Siamo sicuri che sia valida la proposta di dare il catasto ai comuni e spezzettare la gestione, con le difficoltà che hanno i comuni?
Claudio Scantamburlo
architetto
Espeto GIS
ex Ente Locale
ora Amministrazione dello Stato

GimmiGis ha detto...

Caro Claudio,
La speranza è quella di riuscire a risollevare le informazioni catastali dalla gestione(uso un eufemismo) "poco efficiente" dell'Agenzia del Territorio.

Alcuni Comuni ed alcuni consorzi di comuni stanno facendo un lavoro ottimo.

Certo, se non vi è più da parte delloStato la volontà di gestire in modo adeguato questo passaggio, destinando risorse, guidando i comuni che non hanno ancora scelto, il rischio è che si passi dalla padella alla brace.

Buon lavoro
GimmiGIS